Agrigento. Riti Settimana Santa celebrati in Cattedrale: la tradizione si adatta al tempo della pandemia

Agrigento. Riti Settimana Santa celebrati in Cattedrale: la tradizione si adatta al tempo della pandemia

“Anche se percepiamo ancora il peso dell’emergenza sanitaria, questa situazione non ci deve scoraggiare! Il Maestro ci guida a riscoprire la vocazione missionaria della Chiesa e nell’oggi della storia ci chiama a proseguire  nell’impegno di esprimere continuamente ‘una nuova gioia nella fede e una fecondità evangelizzatrice’”. Così don Giuseppe Pontillo, parroco della Cattedrale di Agrigento in merito alle Celebrazioni della Settimana Santa 2021 nella città di Agrigento.

“La pandemia – continua – ci mette ogni giorno a contatto con alcune persone che inclinano alla tristezza per le gravi difficoltà che devono patire, però poco alla volta bisogna permettere che la gioia della fede cominci a destarsi”.

“In Cattedrale – dice ancora il parroco – è tutto pronto, il protocollo di prevenzione è già stato sperimentato per le altre celebrazioni con presenza di fedeli e il numero massimo di fedeli che potranno accedere è di 200 per ogni celebrazione.”

Bisognerà sempre igienizzare le mani, prendere posto nei banchi dove indicato mantenendo il distanziamento secondo la distribuzione dei posti e sottoporsi al controllo della temperatura all’ingresso.
“Il primo atto di amore al Signore e di comunione con gli altri fratelli in Cristo – continua don Giuseppe –  è il rispetto delle indicazioni per tutelare e tutelarci a vicenda. I volontari del servizio di accoglienza della Cattedrale e dell’Arciconfraternita aiuteranno i fedeli nel seguire il protocollo previsto”.

In ogni caso bisognerà evitare assembramenti e raggruppamenti di fedeli. Per i dettagli delle celebrazioni in programma per la Settimana Santa, si rimanda al sito www.cattedraleagrigento.com dove si possono trovare le indicazioni per il protocollo di prevenzione Covid e gli orari della celebrazioni e delle dirette.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *