Reddito cittadinanza: denunciati 33 furbetti nel Messinese

Reddito cittadinanza: denunciati 33 furbetti nel Messinese

Trentatré persone residenti nei comuni della fascia tirrenica del Messinese sono state denunciate dai carabinieri per aver percepito indebitamente il reddito di cittadinanza. Le somme versate dall’Inps superano i 140 mila euro.

Nei loro confronti i militari dell’Arma hanno attivato le procedure per la sospensione da parte dell’Inps del beneficio e per l’eventuale revoca. Inoltre sono in corso verifiche sulla corretta erogazione del beneficio economico.

In particolare sono al vaglio della Procura della Repubblica di Patti le posizioni di 20 persone: 15 uomini e cinque donne di età compresa tra i 21 ed i 67 anni. Altre 13 persone – sette uomini e sei donne di età compresa tra i 27 ed i 64 anni – sono state segnalate alla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.