Anche l’Azione Cattolica di Castel di Lucio sostiene l’approvazione del ddl Zan

Anche l’Azione Cattolica di Castel di Lucio sostiene l’approvazione del ddl Zan

“Nel corso della sua vita pubblica Gesù si è costantemente schierato dalla parte di coloro che la società escludeva, dei più indifesi e degli “ultimi” della terra. Ha rimproverato apertamente l’ipocrisia dei farisei, di coloro che nei loro precetti morali volevano ingabbiare l’uomo in sterili leggi, impedendo all’uomo di manifestarsi nella sua piena libertà e nella sua vera essenza voluta da Dio.
Concordi all’esempio di Cristo, l’Azione Cattolica di Castel di Lucio sostiene l’approvazione del ddl Zan che prevede misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità.
La misoginia, l’omotransfobia e l’abilismo sono delle gravi forme di peccato che vanno totalmente contro i precetti evangelici, ed è nostro compito schierarci affinché tali eventi vengano contrastati il prima possibile”.
Questa è la nota che i ragazzi dell’Azione Cattolica di Castel di Lucio hanno pubblicato sulla loro pagina Fb. Dopo i giovani di Tusa anche quelli di Castel di Lucio si sono detti favorevoli allo sblocco e all’approvazione del Ddl Zan.
Una scelta che non passerà certamente inosservata dato che è il secondo gruppo di Azione Cattolica nel territorio della diocesi di Patti che dichiara apertamente la propria oppinione riguardo una legge che sta dividendo i cattolici italiani.
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *