In fondo che male c’è?

In fondo che male c’è?

di Fra Girolamo Palminteri – “Custodiscili nel tuo Nome… Custodiscili dal Maligno… Consacrali nella Verità”. Quel nome su cui è gettato fango dall’antico impostore per cui iniziamo a diffidare di Dio, del suo amore, della sua fedeltà: “In fondo che male c’è?! Ascolta il tuo istinto, le tue emozioni. Va’ dove ti porta il cuore”. Sono queste le frasi che sordamente risuonano nelle nostre orecchie e nel nostro cuore, facendoci allontanare dalla verità di noi stessi e di noi stessi di fronte agli altri e all’Altro. Non che questa verità di me, né tanto meno degli altri, è definitivamente compresa. Ma di certo, per un sano amor sé, è necessario fermarsi, ascoltarsi, valutare, confrontarsi. Perché la Verità è sempre oltre e altro e per ciò mai definitivamente raggiunta.

Conservaci umili Signore perché oggi e sempre facciamo il bello e il vero.

(foto R. Nardone)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.