La comunità del Seminario  di Mazara del Vallo si apre alle parrocchie

La comunità del Seminario di Mazara del Vallo si apre alle parrocchie

Erasmo Barresi – Quella del Seminario di Mazara del Vallo è attualmente una piccola comunità, formata da quattro seminaristi e un diacono, guidata dal Vescovo e dal suo assistente don Davide Chirco. Noi seminaristi svolgiamo la maggior parte della nostra formazione nel Seminario di Palermo; trascorriamo invece i weekend nella nostra Diocesi, insieme alla porzione del popolo di Dio dalla quale proveniamo e nella quale ci prepariamo a diventare ministri. Quest’anno – questi almeno erano i progetti prima del Dpcm del 3 novembre – due di noi trascorreranno i weekend in maniera stabile in due diverse “parrocchie di servizio”, mentre gli altri due, insieme a don Davide e al diacono don Giuseppe Favoroso, andranno ogni weekend in una parrocchia diversa, per conoscere più capillarmente le comunità ma anche per far conoscere ai fedeli la realtà del seminario e per promuovere una sensibilità vocazionale: la consapevolezza, cioè, che il senso della vita di ciascuno sta nell’essere, nel mondo, segno dell’amore di Dio, e che questo si realizza in un progetto di vita diverso per ognuno, ma sempre animato dall’amore per il prossimo.

 

A causa della pandemia in corso, è stato ritenuto più prudente partecipare soltanto alle celebrazioni eucaristiche del sabato pomeriggio e della domenica, ogni volta con una comunità diversa, e raccontare all’assemblea radunata la storia della vocazione di uno di noi. Così nelle ultime settimane siamo stati nella parrocchia “Maria SS. della Cava” di Ciavolo in Marsala (il 24 ottobre), nella cappella dell’ospedale “Abele Ajello” di Mazara del Vallo (il 25 ottobre), nelle parrocchie “San Pietro” e “San Lorenzo” di Mazara del Vallo (il 7 novembre), nella chiesa abbaziale di San Michele Arcangelo in Mazara del Vallo (l’8 novembre), nella parrocchia “Maria SS. Addolorata” di Strasatti in Marsala (il 14 novembre) e nella chiesa madre di Campobello di Mazara (il 15 novembre).

Quando la situazione epidemiologica sarà meno tesa, desideriamo incontrare i gruppi di ragazzi, giovani e adulti che animano le parrocchie, per dialogare e pregare insieme, oltre che partecipare con loro alla Messa domenicale. Le offerte raccolte in queste occasioni serviranno a coprire una parte delle spese di gestione del Seminario e dei costi della nostra formazione. Chiediamo a tutti i lettori di pregare per noi, affinchè possiamo diventare pastori secondo il cuore di Dio, e per il dono di nuove vocazioni al ministero ordinato e alla vita consacrata.

(Fonte Diocesi di Mazara)

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.