Frati Minori Conventuali: 800° anniversario della presenza francescana in Germania

Frati Minori Conventuali: 800° anniversario della presenza francescana in Germania

I Frati Minori Conventuali del Convento S. Croce del S.N. Gesù Cristo a Würzburg della Provincia di Santa Elisabetta in Germania,  hanno di recente celebrato  800 anni di presenza francescana in terra tedesca .

È proprio nel 1221, che i primi frati di San Francesco d’Assisi si stabiliscono in Germania ed iniziano anche la presenza minoritica ininterrotta nella città di Würzburg. I Frati Minori Conventuali hanno qui il più antico Convento continuamente abitato al di là delle Alpi. La pandemia ha impedito di celebrare la festa come programmato, ma la “flessibilità francescana” ha fatto sì che si trovasse comunque un modo per celebrare questo grande giubileo.
Parte della celebrazione è stata spostata all’aperto, al “Wöllrieder Hof” alla periferia di Würzburg; i primi frati erano lì per cooperare nella cura dei lebbrosi. Il Sindaco di Würzburg, Johann Christian SCHUCHARDT, non ha perso l’occasione di incontrare brevemente i frati. Ha trasmesso le congratulazioni della città e ha sottolineato l’importanza del Convento per la vita della città. Lo stesso ha rinnovato la lode per il lavoro pastorale dei frati, appellando il Convento come il “confessionale di Würzburg”.

Dal “Wöllrieder Hof”, i frati sono partiti in direzione della città, accompagnati dal Vescovo della Diocesi di Würzburg Mons. Franz JUNG, e da quattro Suore Francescane di Oberzell. Molti residenti sono stati sorpresi da questa “processione”. Molti hanno salutato in modo amichevole con il tipico saluto bavarese “Grüß Gott!” (servo vostro – ciao!).
Una volta giunti nel Convento, il Ministro provinciale dei Conventuali Fra Andreas MURK ha letto il saluto del Ministro generale, Fra Carlos A. TROVARELLI, che ha dovuto rimandare la visita in Germania.

Tra l’altro, Fra Carlos ha scritto: “I frati in Germania si sono messi in cammino più volte negli ultimi 800 anni. La Provincia ha vissuto alti e bassi, ma sempre si è riusciti a ripartire. Le ripartenze, comunque, non sono legate alle forze anagrafiche come l’età dei frati o le dimensioni di una Provincia, ma alla fiducia nella fedeltà di Dio e alle nostre convinzioni profonde. Buon esempio è la recente apertura del Convento nella Diocesi di Osnabrück che dimostra quanto i frati sono dei credenti, e persone capaci di fare cose nuove con gli altri. … Il mondo è cambiato e si mantiene in movimento. Anche nelle vecchie postazioni come Würzburg e in tutta la Germania, possono succedere delle cose nuove. Non dobbiamo concentrarci solo su noi stessi, ma incorporare uno sguardo credente, fedele e lungimirante”.

I Frati sono stati accolti dal Guardiano Fra Adam KALINOWSKI, che durante l’eucarestia presieduta dal Vescovo ha sottolineato: “I Vescovi di Würzburg non solo hanno ospitato i Conventuali all’ombra della loro Cattedrale per otto secoli, ma hanno sempre concesso la loro protezione e benedizione e, oltre a questo, hanno lasciato molta libertà ai frati. Per questo siamo profondamente e sinceramente grati a Lei e ai suoi predecessori”.

All’inizio della sua omelia, molto profonda e francescana, il Vescovo si è congratulato con la comunità per la storia di servizio compiuta nella città di Würzburg e ha tratto alcune osservazioni per la vita francescana di oggi, rileggendo la cronaca di Giordano da Giano, che racconta l’arrivo dei primi francescani in Germania. Tra le altre cose, ha invitato i frati a parlare la lingua del popolo, per rivolgersi a tutti e per farsi capire da tutti. In secondo luogo, ha spronato i frati ad opporre un coraggioso “no” a tutto ciò che oscura e diluisce il modo di vivere il Vangelo. Ha anche incoraggiato i frati a non rassegnarsi e a non farsi guidare da false paure, ma ad osare con fiducia in Dio. Alla fine ha concluso dicendo: “Vi auguro molti altri anni benedetti qui a Würzburg!”.

La celebrazione è stata accompagnata musicalmente dall’organista Peter RIES, che è legato al Convento da decenni, e da una corale dove cantano tre frati di Würzburg: Fra Maximilian M. BAUER, Fra Josef FISCHER e Fra Leopold MADER.

Dopo la Messa, la giornata di festa si è conclusa con un rilassante barbecue e birra “giubilare” fatta dai frati.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *