Messina, Consulta diocesana delle aggregazioni laicali. I credenti davanti alla pandemia: fragilità, silenzio e Resurrezione

Messina, Consulta diocesana delle aggregazioni laicali. I credenti davanti alla pandemia: fragilità, silenzio e Resurrezione

La Consulta diocesana delle aggregazioni laicali della Diocesi di Messina, ha organizzato una tre giorni dedicata ad una riflessione teologica su alcune realtà che ci sono parse peculiarmente riferibili alla terribile esperienza della pandemia che da oltre un anno ha dolorosamente caratterizzato da nostra vita (anche) di credenti.

Dopo l’incontro del 28 maggio con il biblista don Liborio Di Marco della Diocesi di Patti, dedicato alla resurrezione, che ha volto il nostro sguardo sull’uomo nuovo che, nel mistero del dolore e della sofferenza, nasce in noi in forza della radicale e definitiva vittoria di Gesù Cristo sulla morte, nell’incontro di venerdì, 4 giugno, a guidare l’incontro sarà Suor Maria Agnese Pavone, Badessa del Monastero di Montevergine di Messina, a riflettere sulla capacità di silenzio e di ascolto richieste dalla crisi pandemica; nell’ultimo incontro, che avrà luogo venerdì 11 giugno, il teologo moralista don Cataldo Zuccaro relazionerà riguardo i sentieri della responsabilità del credente davanti ai volti della vulnerabilità ed alle molteplici forme di indigenza che appartengono alla condizione umana e che questi mesi di crisi pandemica hanno imposto alla nostra attenzione.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.