Dai Nebrodi alle Madonie sino alle Eolie, Frati Minori in missione:”Portate gioia e speranza” (Foto evideo)

Dai Nebrodi alle Madonie sino alle Eolie, Frati Minori in missione:”Portate gioia e speranza” (Foto evideo)

 

di FraPè – Sono partiti oggi i 13 frati mandati a due a due per le strade della Sicilia dal Ministro Provinciale dei Frati Minori di Sicilia Fra Antonino Catalfamo.

A due a due con l’eccezione di un gruppetto che è formato da tre. A due a due come gli apostoli quando furono inviati in missione da Gesù, come i primi frati inviati per annunciare il Vangelo da Francesco di Assisi.

Si sono incontrati ieri in tarda mattinata a Santa Maria di Gesù a Palermo, luogo molto caro ai frati siciliani del Santissimo Nome di Gesù, in quanto luogo dove si conservano le spoglie di San Benedetto da San Fratello e del Beato Matteo di Agrigento.

Nel pomeriggio dopo un incontro formativo tenuto da Fra Valerio attualmente inserito nella provincia religiosa dei Frati Minori in Toscana, con una vasta esperienza di itineranza e missione, i frati si sono incontrati per definire il programma che li vedrà in diverse parti della Sicilia isole Eolie comprese.

L’iniziativa che è parte dal desiderio dei frati siciliani di fare esperienza di radicalità evangelica è coordinata da Fra Pietro Buttitta.

I vescovi delle diverse diocesi dove i frati passeranno, hanno mostrato senso di accoglienza ed entusiasmo e nello stesso tempo hanno apprezzato tantissimo l’iniziativa che sicuramente avrà un seguito, anche se nella vita quotidiana diversi frati minori vivono lo spirito di missione nella strada e nel proprio territorio parrocchiale stando vicino ai bisognosi ammalati e dove c’è bisogno di sostegno e aiuto.

“ La Provvidenza ha voluto che iniziassimo questa esperienza il giorno in cui ricordiamo l’impressione delle stimmate del nostro serafico Padre San Francesco – ha affermato il Ministro Provinciale Fra Antonino Catalfamo – andrete in luoghi che forse sono dimenticati dagli uomini ma sicuramente non da Dio” “ abbiamo bisogno di stare tra le persone semplici ed umili, per recuperare anche noi la semplicità che fa parte della nostra vita di minori” ha continuato Fra Antonino durante la sua omelia. Abbiamo tanto desiderio di libertà che purtroppo nell’ordinarietà della vita  a volte non possiamo permetterci”.

Dopo l’omelia i frati hanno rinnovato la loro professione religiosa, il Ministro Provinciale  dopo aver invocato lo Spirito Santo, ha dato loro il mandato di andare in missione per evangelizzare ed essere evangelizzati.

“Andate con la fiducia in Dio e di Dio, esercitate l’arte dell’ascolto e della Preghiera, prendendoci cura l’uno dell’altro. Non servono parole predicate con il buon esempio. Siate gioiosi, lasciate parlare il Signore con la vostra vita di minori. Non entrate in dispute di parole, ma benedite il Signore in ogni circostanza. Non avete l’obiettivo di evangelizzare ma di essere evangelizzati. I luoghi dove vi recate sono luoghi poveri e la gente sa vivere dell’unica cosa davvero importante, sa vivere di Dio. Andate e fate cantare il vostro cuore nella libertà dei figli di Dio, augurate la pace e il bene, date speranza testimoniando che il Signore è vicino ad ogni creatura”. Queste le parole che Fra Antonino ha indirizzato ai fratelli che muniti di saio sandali e sacco a pelo sono partiti per i Nebrodi, Madonie, Isole Eolie, ed alcuni nel territorio ragusano per testimoniare Cristo Povero Crocifisso e Risorto nella semplicità e nella gioia.

Alcuni scatti della giornata:

Video dell’Intervista al Ministro Provinciale Fra Antonino Catalfamo e Mandato Missionario

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *