Stragi di Capaci e via D’Amelio: Agesci, a Palermo per essere “Costruttori di memoria operante”

Stragi di Capaci e via D’Amelio: Agesci, a Palermo per essere “Costruttori di memoria operante”

In occasione della ricorrenza del 30° anniversario delle stragi di Falcone e Borsellino, l’Agesci (Associazione guide e scout cattolici italiani) – in collaborazione con la Regione Agesci Sicilia, organizza il 18 luglio l’evento “Costruttori di memoria operante” per rinnovare il proprio impegno nel dire no alle mafie.

“Se Falcone e Borsellino sono morti, le loro idee e la loro sete di giustizia vivono ancora dentro di noi e camminano con le nostre gambe. Con forza, vogliamo continuare a essere costruttori di memoria operante, attingendo da essa linfa nuova per alimentare il presente e insieme cambiare il mondo. Siamo qui per rinnovare l’impegno a continuare un’azione educativa che promuove la cultura della legalità e della solidarietà temi fondanti della nostra associazione fin dalla sua nascita”, dichiarano i presidenti del Comitato nazionale Agesci, Roberta Vincini e Francesco Scoppola, che saranno presenti alle diverse iniziative organizzate a Palermo, insieme alla capo guida Daniela Ferrara, al capo scout Fabrizio Marano e all’assistente generale padre Roberto del Riccio, con una rappresentanza sia dei livelli nazionali che regionali dell’Associazione.

Sarà presente don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e dell’Associazione Libera.

Migliaia di scout hanno potuto incontrare la forza, il coraggio e il sorriso di Rita Borsellino che affidò all’Agesci l’impegno a mantenere viva la memoria e a raccogliere la volontà della famiglia di fare di via D’Amelio – luogo della strage – uno spazio di preghiera ed un luogo simbolo dell’impegno propositivo e costruttivo per la giustizia e la legalità. Già nel corso della mattinata del 18 luglio in alcuni punti della città ci saranno incontri di testimonianza e di riflessione sui temi di cultura sociale, politica e di legalità.

Alle 16.30 appuntamento presso il sagrato chiesa di San Domenico dove alle ore 17.30 il corteo si sposterà verso via D’Amelio, per celebrare insieme dalle ore 21.00 la veglia “RYSvegliaTi” organizzata dai rover/scolte, ragazzi e ragazze di età compresa tra i 16 e i 21 anni, partecipanti al 1° Cantiere regionale di branca R/S, che sarà possibile seguire anche in diretta sul canale YouTube Agesci Sicilia: https://youtube.com/c/AgesciSiciliaOfficial. In diretta alle ore 22.30 anche la messa presieduta dall’arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, che si svolgerà sempre in via D’Amelio. Sarà possibile seguire le giornate su Twitter, Facebook e Instagram con #memoriaoperante e #Agesci.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *