Marcia Francescana delle Famiglie di Sicilia: spiritualità, sentimenti, emozioni, gioia e fraternità

Marcia Francescana delle Famiglie di Sicilia: spiritualità, sentimenti, emozioni, gioia e fraternità

di Francesca Lombardo – Da pochi giorni si è conclusa la XV Marcia Francescana delle Famiglie di Sicilia dal tema “Infinitamente buono”. Occasione straordinaria, ricca di spiritualità, sentimenti, emozioni, gioia, ma soprattutto di fraternità. Questa è la marcia! Un itinerario di fede, costituito da percorsi e tappe in luoghi di raccoglimento e preghiera, fino ad arrivare ad Assisi il 2 agosto in occasione della festa del Perdono che le famiglie e i giovani francescani celebrano nei luoghi di San Francesco.

Il momento più emozionante di questa bellissima esperienza è stato quando, uniti, dopo l’accoglienza nella piazza di Santa Maria degli Angeli insieme alla Marcia delle Famiglie di Lazio, Umbria, Toscana, Benevento, Salerno, Calabria, Nord Italia, Campania, Toscana, Marche e Liguria sono risuonate nel nostro cuore le parole di Santa Chiara d’Assisi “desidero ricalcare le tue orme, Signore Gesù, in spirito di profonda umiltà e ardentissima carità e memore di questo proposito tengo sempre davanti agli occhi il punto di partenza, conservo nel cuore il ricordo dei tuoi benefici, le opere della Tua grazia e ciò che faccio lo faccio per te”. Poi, con animo profondamente commosso e grato, ci siamo inchinati e abbiamo baciato la Terra Benedetta. Quel momento resterà sempre impresso nel mio cuore; è stato un momento di forte intensità spirituale e di grande fraternità.

I momenti di preghiera e le catechesi sono state curate da fra Salvatore Callari, fra Carmelo Iabichella, fra Pino Noto e fra Mario Marino.

Io e altri ragazzi, guidati da fra Giuseppe Gebbia, abbiamo partecipato in qualità di animatori dei bambini. Oltre ad essere stata la mia prima Marcia Francescana, è stata la mia prima esperienza come animatrice. Nonostante tutte le difficoltà incontrate in questi giorni, il caldo, la fatica e lo sforzo fisico, posso dire a gran voce di aver sperimentato l’infinita bontà di Dio. Non nego che inizialmente è stato difficile, perché spesso la paura sovrastava l’entusiasmo e la gioia; tuttavia, l’esperienza si è rivelata molto arricchente dal punto di vista sia umano che spirituale: i bambini a noi affidati hanno ritenuto noi animatori un punto di riferimento, non solo per le attività ludiche ma anche affettivamente ed emotivamente, mentre i rispettivi genitori erano impegnati nelle catechesi e nei momenti di preghiera. Spiritualmente la marcia mi ha arricchita molto perché l’ho vissuta come servizio a Dio, alla fraternità e a queste particolari famiglie, che hanno e vivono il grande dono della fede, pur nelle criticità e nelle fragilità umane.

Porto con me non solo i volti e i sorrisi di tutti i marcianti, ma anche ogni singolo momento vissuto insieme, come ad esempio le serate di animazione nei paesi circostanti l’Abbazia di Santa Maria del Bosco in cui alloggiavamo, in particolare Bisacquino, dove una famiglia coraggiosa ha scelto di condividere la propria storia, ricca di momenti di sofferenza ma anche di tanta fede e di amore. Inoltre, ricordo tutte le persone che durante le varie tappe e le serate di evangelizzazione si sono avvicinate a noi per conoscerci e per chiederci di pregare per loro e per i loro cari.

Anche se ho fatto rientro a casa da qualche giorno, per me la marcia non si è conclusa! Ho avuto modo di riflettere e molti sono i desideri che nutro nel cuore con la speranza di poter risvegliare l’amore per Dio, per San Francesco e per la fraternità nella mia adorata Messina.

Sono infinitamente grata a coloro i quali, in questi giorni, mi hanno supportata nei momenti di difficoltà; ai bambini che hanno allietato ogni momento con la loro gioia e con la loro allegria contagiosa; allo staff per aver organizzato tutto nei minimi dettagli, ai volontari della cucina per aver soddisfatto ogni esigenza e infine, ma non in ordine di importanza, ai frati, grande punto di riferimento per tutti noi!

INFINITAMENTE GRAZIE!!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *