Messina, al via le lezioni per Diploma Universitario in Catechesi Liturgica, Musica, Arte Sacra e Turismo religioso

Messina, al via le lezioni per Diploma Universitario in Catechesi Liturgica, Musica, Arte Sacra e Turismo religioso

Domani venerdì 21 ottobre, presso l’Istituto Teologico “San Tommaso” di Messina, avrà inizio alle ore 15:45, con una presentazione introduttiva, il diploma universitario in “catechesi liturgica, musica, arte sacra e turismo religioso”, diretto dal Prof. Don Antonino Romano sdb e in collaborazione con il Centro di Pedagogia Religiosa “G. Cravotta”, operante presso il medesimo Istituto.

Alla sua prima edizione, il corso intende rispondere alle istanze incrociate sia del Magistero sia delle comunità ecclesiali di fornire strumenti idonei in alcuni settori disciplinari che toccano da vicino la vita pastorale delle parrocchie e anche la formazione continua di chierici e laici negli ambiti della catechesi liturgica e delle arti (musica liturgica, arti visive, anche altri linguaggi artistici come la cinematografia) al servizio della Chiesa, particolarmente entro il percorso di Via Pulchritudinis, la Via della Bellezza, di cui l’Istituto da tempo si è incaricato di seguirne sviluppi e potenzialità, con attività e proposte scientifiche e formative. Il corso, quindi, ha un retroterra già solido e strutturato entro l’ambito delle ricerche dell’Istituto e offre ora, in forma organica, alcuni contenuti, validi sia sotto il profilo accademico, sia sotto l’aspetto teologico, catechetico e pastorale. A questi aspetti si è voluto aggiungere quello del turismo religioso, di stringente attualità, specialmente dopo i due anni di pandemia e la ripresa delle attività culturali e delle proposte di viaggi anche a tema religioso, per una più idonea e consapevole fruizione dei beni culturali ecclesiastici.

Il corso è strutturato in modo da offrire ai corsisti un percorso comune, con discipline fondamentali, integrato con un altro di specializzazione, a scelta tra musica sacra, arte sacra o turismo religioso. Proposto in modalità mista, alternerà stage residenziali e online, sarà biennale e sarà caratterizzato, oltre che da lezioni teoriche, anche da attività pratiche, in forma laboratoriale, organizzate in una settimana estiva intensiva. L’attività didattica sarà animata, oltre che da diversi docenti dell’Istituto, anche da personalità artistiche e accademiche distintesi nei loro ambiti di afferenza scientifica o artistica.

Share