Esplosione su barcone, due bimbi morti ustionati

Esplosione su barcone, due bimbi morti ustionati

Sono un maschietto e una femminuccia i bambini morti in un incendio scoppiato su una barca con 37 migranti che viaggiava verso Lampedusa. La polizia sta cercando di accertare le cause dell’incidente.

Due le ipotesi: l’esplosione del motore che avrebbe investito i due bimbi- di uno e due anni – che erano vicini e che sono morti carbonizzati, oppure lo scoppio delle taniche del carburante provocato da una scintilla del motore, che i profughi cercavano di riaccendere, rimasto in panne durante la navigazione.
Diversi i feriti: la più grave, madre di una delle piccole vittime, sarebbe una donna d 25 anni, incinta, intubata e trasportata in elisoccorso al Civico di Palermo. Ustionati anche altri profughi seduti a poppa dell’imbarcazione.
Secondo le testimonianze dei migranti la madre dell’altro bimbo deceduto sarebbe dispersa in mare.

Le salme dei bambini sono già sbarcate a molo Favarolo.

Share