Giovane dell’oratorio salesiano Giostra Messina tra i migliori della “Customer Service School”

Giovane dell’oratorio salesiano Giostra Messina tra i migliori della “Customer Service School”

Giovanni Napolitano, giovane dell’oratorio salesiano Giostra di Messina è uno dei tre studenti migliori della prima edizione della “Customer Service School”, la scuola di alta formazione gratuita promossa da Samsung Electronics Italia, Randstad Italia e Salesiani per il Sociale, nata per formare specialisti del Service per il territorio. L’area Corporate dell’ufficio Fund Raisinig di Salesiani per il Sociale ha avviato una sinergia con Samsung e altre aziende per creare opportunità di formazione e di lavoro per i giovani più svantaggiati.

La mancanza di profili tecnici in Italia è un fenomeno in crescita: sono sempre più numerose le aziende che hanno difficoltà a reperire figure specializzate. A luglio 2022, la difficoltà di reperimento di profili specializzati ha riguardato oltre il 40% delle assunzioni previste, circa 10 punti in più rispetto a luglio 2021.

In questo scenario si inserisce la Samsung “Customer Service School”, progetto nato con l’obiettivo di sostenere l’autoimprenditorialità e fornire le competenze tecniche e relazionali per poter gestire in autonomia centri assistenza specializzati Samsung. Il corso ha visto il coinvolgimento di tredici giovani, provenienti da tutta Italia, di età tra i 18 e i 22 anni, che hanno potuto approfondire tematiche quali termodinamica della refrigerazione e condizionamento, elettrotecnica, elettronica e misure elettriche, basi di impianti di condizionamento e refrigerazione, protocolli di comunicazione, principi base Internet of Things, diagnostica guasti (condizionamento e refrigerazione), analisi dei dati e stesura report, elementi di Customer Service, marketing dei servizi, tecniche comportamentali, imprenditoria.

“La prima edizione della Customer Service School si è conclusa. Ho apprezzato la viva curiosità dei ragazzi e il sano spirito di competizione per raggiungere il risultato – ha affermato Vito Fortunato, Head of Customer Service di Samsung Electronics Italia – Credo di poter affermare che abbiamo impostato la scuola con rigore, senza lasciare nulla al caso”.

Ettore Jovane, Head of Air Conditioning Business di Samsung Electronics Italia, ha dichiarato: “Lo sviluppo dei nostri prodotti, ideati facendo leva sulle tecnologie più innovative, deve necessariamente andare di pari passo con la formazione e valorizzazione del capitale umano. Grazie a questo progetto congiunto con Randstad e Salesiani per il Sociale possiamo offrire competenze avanzate e formare delle figure professionali complete e aggiornate sui nuovi trend grazie a un percorso unico sul mercato”.

Con Giovanni Napolitano, Osteljano Doka e Luigi D’Angelo sono gli altri due vincitori del premio, entrambi studenti all’ultimo anno dell’Istituto Luxembourg di Milano. I ragazzi si aggiudicano una borsa di studio del valore di circa 2.000 euro ciascuno, che include l’iscrizione gratuita al corso per ottenere il patentino F-GAS, indispensabile per poter operare come Tecnici dell’Assistenza sugli impianti di aria condizionata, un kit di strumenti per interventi tecnici di refrigerazione/condizionamento e un ulteriore approfondimento incentrato sui temi di management e imprenditorialità erogato dagli esperti di Randstad.

La formazione – di 100 ore in modalità digitale e in presenza presso l’Academy Samsung – è stata tenuta da esperti Samsung e da due docenti: Nadia Olivero, Professoressa associata del Dipartimento di Scienze Economiche-Aziendali e Diritto per l’Economia presso l’Università di Milano Bicocca e da Stefania Porcu, Ricercatrice in Fisica presso l’Università di Cagliari. Tutti i tredici studenti formati avranno la possibilità di accedere a sessioni di colloqui e coaching tenuti da HR Business, partner di Samsung, e poter così entrare nel mercato del lavoro.

“Sono molto soddisfatta di aver contribuito alla prima edizione della Customer Service School di Samsung. Il trasferimento di competenze tecniche, imprenditoriali e relazionali utili ad un inserimento efficace nel mercato del lavoro è la risposta più concreta che si possa dare ai giovani di oggi”, ha dichiarato Nadia Olivero.

Stefania Porcu ha poi concluso: “Trovo l’organizzazione della CS School un’iniziativa molto interessante e formativa. Gli studenti hanno mostrato interesse, attenzione e curiosità, fattori di stimolo anche per l’insegnante. È stato un onore poterne fare parte e mi auguro che sia la prima di una serie di edizioni”.

Il progetto promosso da Samsung coinvolge il Customer Service dell’azienda, divisione impegnata nell’assistenza al cliente durante tutto il ciclo di vita del prodotto che, per il terzo anno consecutivo, ha ricevuto il riconoscimento “Campioni del Servizio – Migliori in Italia” dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza.

Protagonista è stata anche la divisione Air Conditioning, che si occupa delle soluzioni clima per il mercato residenziale e business e che amplia la disponibilità nel fornire percorsi di aggiornamento e formazione anche a operatori e a professionisti del settore tramite la propria Samsung AirCon Academy. Un’autentica rete di valore che coinvolge così non solo i consumatori, ma anche partner e fornitori.

Share