Parco dei Nebrodi, Casello Muto: gestione ad Azienda Agricola di S. Fratello

Parco dei Nebrodi, Casello Muto: gestione ad Azienda Agricola di S. Fratello

“Casello Muto” sito nel territorio di San Fratello nel cuore del bosco dei Nebrodi, ha nuovamente un gestore.

Dopo il contenzioso con la precedente gestione che doveva versare nelle casse dell’Ente Parco diverse migliaia di euro, la struttura recettiva finalmente potrebbe nuovamente essere aperta.

Di fatto nel mese di giugno del 2018 l’Ente Parco aveva avviato la procedura giudiziaria di sfratto per morosità, il canone di locazione non è pagato da due anni, per un ammontare complessivo pari a 72 mila euro, nei confronti della cooperativa “ Karasicilia”. Il contratto, stipulato nel 2016, prevedeva la corresponsione della somma di 36 mila euro annui, che avrebbe dovuto essere versata in rate semestrali anticipate. Alla fine la struttura con 50 posti letto, ristorante da 150 coperti e sala convegni, ristrutturato e riaperto nel 2008, grazie ad un finanziamento dell’assessorato regionale Territorio ed Ambiente. Nel 2018  viene chiuso e nel 2020 vengono fatti dei lavori di manutenzione.

L’ingegnere Massimo Geraci, funzionario del Parco dei Nebrodi, ente titolare della struttura che ha presieduto la gara d’appalto, ha aggiudicato la locazione all’azienda agricola “Benedetto Maggiore” di San Fratello che ha proposto l’offerta al rialzo di 10.550 euro annui per la durata di nove anni, rinnovabili per ulteriori nove.

Share