Mazara, Oblate al Divino amore, chiusura anno giubilare 100 anni di fondazione

Mazara, Oblate al Divino amore, chiusura anno giubilare 100 anni di fondazione

Si chiude l’anno giubilare per il centenario della fondazione dell’Istituto delle Oblate al Divino Amore, che anche a Mazara del Vallo hanno una loro comunità presso la chiesa di Santa Caterina. Oggi pomeriggio, alle 17,30, sarà il Vescovo mons. Angelo Giurdanella a presiedere la celebrazione eucaristica, occasione anche per ricordare la proclamazione di venerabilità della fondatrice dell’Istituto madre Margherita Diomira Crispi. Durante l’udienza dello scorso 17 dicembre, Papa Francesco ha autorizzato il cardinale Marcello Semeraro, Prefetto del Dicastero delle cause dei santi, a promulgare il Decreto riguardante le virtù eroiche della fondatrice.

L’Istituto nacque il 17 gennaio 1923 col decreto dell’Arcivescovo di Monreale monsignor Antonio Augusto Intreccialaghi. Fu Diomira Lodovica Romana Crispi, il 28 ottobre 1921, nella diocesi di Monreale, ad avviare la Società delle Oblate del Sacro Cuore, come inizialmente fu chiamato l’Istituto. La prima vestizione avvenne proprio il 17 gennaio 1923. Le Costituzioni, invece, vennero approvate il 22 aprile 1926. L’approvazione pontifica delle Costituzioni è avvenuta nel 1958. A Mazara del Vallo la comunità è presente dal 26 aprile 1930.

 

Share