• 20 Luglio 2024 15:23

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Autonomia differenziata. Zuppi: “Non ci hanno preso sul serio”. Parolin: “Non crei altri squilibri”

Sul premierato, “ho risposto io con una raccomandazione per tutti e la ribadirei”, “Se vogliamo che durino (le riforme ndr) devono avere un coinvolgimento di tutti, Cerchiamo di fare tutti quanti il possibile perché sia così”, e “sulla autonomia differenziata abbiamo fatto un documento Ufficiale, quello che dovevamo dire lo abbiamo detto, si vede che non ci hanno preso sul serio, che dobbiamo fare?”. Così il cardinale Matteo Zuppi, presidente della Cei, a margine di un convegno con esponenti del governo.

Il cardinale Parolin, autonomia non crei ulteriori squilibri

“E’ tutto buono quello che aiuta a fare crescere la solidarietà e quindi l’autonomia differenziata sia attuata in maniera tale da non creare ulteriori squilibri, ulteriori differenziazioni e sperequazioni tra una parte e l’altra dell’Italia”. Lo ha detto il Segretario di Stato Vaticano, il card. Pietro Parolin, rispondendo ai giornalisti a margine di un evento in Senato, precisando che come Santa Sede tuttavia non ha “una competenza specifica” per intervenire sulle questioni di politica italiana.