• 20 Luglio 2024 14:27

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Tre giubilei per il Cardinale Salvatore De Giorgi, Arcivescovo Emerito di Palermo

Diilsycomoro

Giu 30, 2023

Il Cardinale Salvatore De Giorgi, Arcivescovo Emerito di Palermo, ha compiuto lo scorso 28 giugno 70 anni di sacerdozio. Nato a Vernole in Puglia il 6 settembre del 1930 è stato ordinato Presbitero il 28 giugno 1953 per le mani del Vescovo Francesco Minerva. Nel 1973, il Papa San Paolo VI lo ha nominato Vescovo titolare di Tulana (Tunisia) e ausiliare di Oria, in Puglia. Nel 1975 viene nominato Coadiutore di Oria, succedendo alla medesima sede il 17 marzo del 1978. Nel 1981 è nominato Arcivescovo di Foggia mentre il 10 ottobre del 1987 è stato trasferito alla sede arcivescovile di Taranto dove è rimasto fino al 1990. Dal 1990 al 1996 è Assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica italiana. Il 4 aprile del 1996, il Papa San Giovanni Paolo II lo nomina Arcivescovo metropolita di Palermo. Diventa così Gran Cancelliere della Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia “San Giovanni Evangelista” e, su nomina dell’episcopato siciliano, Presidente della Conferenza episcopale siciliana. Rimarrà a Palermo fino al 2006. Nel 1998 il Papa San Giovanni Paolo II lo crea Cardinale di Santa Romana Chiesa. Gli succede a Palermo, l’Arcivescovo Paolo Romeo. Nel 2005 partecipa al Conclave che eleggerà il Santo Padre Benedetto XVI.  Il Card. Salvatore De Giorgi è stato membro della Congregazione per il Clero, del Pontificio Consiglio per i Laici, del Pontificio Consiglio per la famiglia e della Congregazione per il Culto divino e la Disciplina dei Sacramenti. Nell’aprile del 2012 il Papa Benedetto XVI lo ha nominato membro della commissione costituita per indagare sulla fuoriuscita di documenti e lettere riservate della Santa Sede, insieme ai cardinali Julián Herranz Casado e Jozef Tomko. Nel 2013 è il Delegato pontificio per la beatificazione di don Pino Puglisi; fu proprio il Cardinale De Giorgi ad avviare il processo di beatificazione durante il suo episcopato a Palermo. Dal 27 maggio 2022, a seguito della morte del Cardinale Angelo Sodano, è diventato il Cardinale italiano più anziano.

Il 20 giugno scorso, con una lettera indirizzata ai Presbiteri e ai Diaconi dell’Arcidiocesi di Palermo, l’Arcivescovo Corrado Lorefice ha annunciato che in occasione dell’imminente Festino di Santa Rosalia, in comunione con i Vescovi di Sicilia”, il Cardinale Salvatore De Giorgi presiederà la Celebrazione eucaristica del 15 luglio in occasione del settantesimo anniversario della sua Ordinazione Presbiterale (28 giugno 1953), del cinquantesimo di Ordinazione Episcopale (27 dicembre 1973) e dei venticinque anni di appartenenza al Collegio Cardinalizio (21 febbraio 1998).