• 13 Aprile 2024 8:41

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Catania. Vicini a clan con armi e droga, otto arresti

Armi, munizioni e droga sono stati sequestrati a Catania, in una villetta del villaggio Campo di Mare, dai carabinieri del Comando provinciale etneo, che hanno arrestato otto persone di età compresa tra i 21 ed i 31 anni, tra cui sette pregiudicati ed un 17enne incensurato, tutti ritenuti contigui al clan dei Cursoti milanesi.

Gli arrestati dovranno rispondere di detenzione di armi clandestine da guerra e comuni da sparo, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
All’operazione hanno partecipato i carabinieri dell’aliquota di primo intervento, un reparto specializzato dell’Arma istituito a seguito degli attentati di Parigi del 2015 con l’obiettivo di intervenire in situazioni ad alto rischio e prevenire o contenere atti di terrorismo.

Sono state sequestrate una pistola semiautomatica marca Tanfoglio calibro 7,65, una pistola semiautomatica marca Model 75 calibro 9 con la matricola cancellata fabbricata nella ex Cecoslovacchia, una pistola Beretta calibro 7,65 con la matricola cancellata, quattro caricatori con 60 proiettili. Nei locali i carabinieri hanno inoltre sequestrato 30 proiettili di vario calibro in un pacchetto di sigarette nascosto in una credenza della cucina ed alcune dosi di marijuana all’interno di un cassetto. Gli otto arrestati sono stati rinchiusi in carcere e sono ora a disposizione dell’autorità giudiziaria, che per i maggiorenni ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in carcere, mentre per il minorenne l’autorità giudiziaria dei minori ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in un istituto di custodia minorile.