• 24 Giugno 2024 8:19

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Proseguono gli incontri delle commissioni regionali per la programmazione del nuovo quinquennio e per gli adempimenti previsti dal regolamento degli Uffici pastorali. In questo fine settimana sono stati quattro gli Uffici che hanno iniziato a riunirsi.

ECUMENISMO E DIALOGO INTERRELIGIOSO. Venerdì 27 gennaio presso l’Oasi francescana di Pergusa (EN) sono convenuti i direttori degli Uffici diocesani per l’Ecumenismo e il Dialogo interreligioso.

IMG-20230128-WA0036-300x225 CESi. Incontri e rinnovo direttivo ecumenismo, scuola e irc, problemi sociali e seminariLa Commissione è stata presieduta dal vescovo delegato Mons. Cesare Di Pietro, Ausiliare di Messina, Lipari e S. Lucia del Mela e dal direttore regionale don Antonio De Maria. Dopo la lettura e approvazione del verbale dell’ultima seduta, in apertura Mons. Di Pietro ha espresso la necessità di raccordare il cammino della Commissione alla prossima Assemblea sinodale della Chiesa siciliana che si svolgerà il 13 e 14 ottobre, collocata nella fase sapienziale, cioè la lettura spirituale delle narrazioni emerse nel biennio precedente. Il lavoro dell’Ufficio per l’Ecumenismo e il Dialogo verterà sull’ascolto soprattutto delle confessioni religiose solitamente estranee ai nostri percorsi sinodali, di modo da arricchire il discernimento pastorale e lo stesso dialogo ecumenico e interreligioso. Il Vescovo ha poi indicato quattro tipi di ecumenismo e dialogo verso i quali occorrerà far convergere sempre più l’azione degli uffici diocesani: un ecumenismo e dialogo dei cuori, fondato sull’amore e la stima vicendevoli; un ecumenismo e dialogo a sfondo culturale; un ecumenismo e dialogo della carità e un ecumenismo e dialogo che promuova valori comuni: pace, giustizia, cura del creato…

È quindi seguito uno scambio di conoscenza con i direttori, essendo Mons. Di Pietro nuovo delegato in questo ambito, e delle iniziative promosse nelle diverse diocesi nell’ambito ecumenico e interreligioso anche alla luce della appena trascorsa Settimana di Preghiera per l’unità dei cristiani.

A conclusione sono stati rinnovati il Vice Direttore dell’Ufficio nella persona di don Pietro Magro (diocesi di Palermo) e del Segretario, don Roberto Romeo (Messina).

 

UFFICIO REGIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO.

IMG-20230128-WA0035-300x225 CESi. Incontri e rinnovo direttivo ecumenismo, scuola e irc, problemi sociali e seminariSi è riunita lo stesso giorno, nel Seminario Arcivescovile di Catania, la Commissione Regionale di Pastorale Sociale e del lavoro.

I direttori diocesano hanno incontrato Mons. Luigi Renna, Presidente della Commissione Nazionale, insieme a Mons. Giuseppe Marciante, Vescovo delegato della C.E.Si. E’ stata avviata la programmazione del nuovo quinquennio. Tante le proposte dei diversi direttori diocesani, tante le iniziative in campo nei settori della salvaguardia del creato e della formazione sociopolitica.

Sono state rese note anche le date della prossima Settimana Sociale dei Cattolici in Italia che si terrà dal 3 al 7 luglio 2024 a Trieste.

 

UFFICIO REGIONALE PER I SEMINARI. Nel pomeriggio del 27 gennaio fino alla tarda mattinata del 28 presso il Seminario Interdiocesano “Regina Apostolorum” di Catania si sono riuniti i Rettori dei Seminari delle Diocesi siciliane.

IMG-20230128-WA0047-300x225 CESi. Incontri e rinnovo direttivo ecumenismo, scuola e irc, problemi sociali e seminariHa presieduto il nuovo Vescovo delegato Mons. Luigi Renna, Arcivescovo di Catania e il Direttore regionale don Gianni Mezzasalma. È stata l’occasione, essendo il primo incontro anzitutto per una conoscenza tra i Rettori e il nuovo Vescovo delegato ed anche tra gli stessi rettori, essendo alcuni di recente nomina. L’Arcivescovo Renna ha narrato la sua lunga esperienza di educatore nei diversi seminari minori e maggiori della Puglia, di Rettore del Seminario regionale di Molfetta, nonché di docente e di accompagnatore del vescovo delegato per i Seminari d’Italia.

IMG-20230128-WA0042-300x225 CESi. Incontri e rinnovo direttivo ecumenismo, scuola e irc, problemi sociali e seminariI rettori si sono confrontati sulla bozza della Ratio nationalis per la formazione nei seminari d’Italia che intende aggiornare “La formazione dei presbiteri nella Chiesa italiana. Orientamenti e norme per i seminari” del 2006, testo già allineato con le indicazioni di “Pastores dabo vobis” (1992) e ancora punto di riferimento essenziale per tutti i formatori in Italia. La versione definitiva, dopo aver coinvolto le Conferenze episcopali regionali, verrà poi portata all’Assemblea generale dei Vescovi del maggio 2023.

Inoltre si è discusso sugli obiettivi comuni da raggiungere nel prosieguo del cammino e quelle iniziative proficue già sperimentate in questi anni: aprire a tutti i seminaristi la partecipazione al Dialogo dei seminari; proseguire il confronto con la Commissione Presbiterale Siciliana; favorire una maggiore collaborazione con le istituzioni teologiche isolane, così come chiesto dai Vescovi nell’ultima sessione della Conferenza; allargare alle equipe formative la partecipazione alle attività promosse dall’Ufficio regionale.

I Rettori hanno poi completato l’organico dell’Ufficio con l’elezione a Vice direttore di don Calogero Cerami(Cefalù) e don Salvatore Salvatore Cubito (Catania) Segretario (cfr. foto).

 

UFFICIO PER L’EDUCAZIONE CATTOLICA, LA SCUOLA E L’UNIVERSITA’ e INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA. Sempre nella mattinata del 28 gennaio presso l’Oasi Francescana di Pergusa (EN) si sono riuniti i Direttori degli Uffici di Pastorale della Scuola e dell’Insegnamento della Religione Cattolica (IRC).

L’incontro è stato presieduto da Mons. Giuseppe Schillaci, nuovo Vescovo delegato con i due direttori rispettivamente don Maurizio Novello (Scuola) e Barbara Condorelli (IRC). Sono state illustrate le problematiche relative all’IRC e comunicata la riorganizzazione dell’Ufficio Nazionale della CEI; aggiornamenti circa il concorso per gli insegnanti di religione cattolica e la condivisione dei criteri per il rilascio della certificazione per l’accesso ai due concorsi IDR; le attività formative degli Insegnanti di religione e la necessità di promuovere nelle diocesi il Premio “Don Pino Puglisi” indetto dalla diocesi di Palermo in occasione del trentennale della morte e nel decennale della proclamazione a Beato. Il concorso coinvolgerà tutte le scuole della Sicilia attraverso la presentazione di un testo sulla vita di don Pino Puglisi (scritto, video o in altre modalità) che verrà premiato nel prossimo mese di maggio.

I Direttori inoltre si sono confrontati sulla grande opportunità di coinvolgere il mondo della scuola (studenti in primis) in questa fase di ascolto del cammino sinodale della Chiesa italiana. Evidenziata anche la necessità di costituire una Consulta nella quale vengano coinvolte quelle associazioni di ispirazione cattolica che riuniscono soprattutto i docenti e i genitori degli alunni alfine di operare in sinergia.

A conclusione per acclamazione sono stati eletti don Vincenzo Sazio (Agrigento) Vice Direttore e Barbara Condorelli (Acireale) Segretaria della Commissione di Pastorale Scolastica.

Condividi