• 21 Aprile 2024 1:58

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

La Diocesi di Noto, con l’associazione Meter lancia una “mattonella digitale” per tutelare i minori sul web

“Una priorità assoluta e non derogabile: fare di tutto per tutelare i minori nel mondo digitale. Tutelarli in quel mondo contribuisce a farli stare meglio e in sicurezza”. L’Ufficio Fragilità – Servizio tutela minori e adulti vulnerabili della diocesi di Noto in collaborazione con l’Associazione Meter per il Safer Internet Day 2024 scende in campo e affonda le sua azione nel web per aiutare i parroci, i sacerdoti e gli educatori pastorali ad una maggiore attenzione e vigilanza dei minori che frequentano le parrocchie e gli oratori e il mondo del web.

Con una “mattonella digitale” l’Ufficio Fragilità – Servizio tutela minori in collaborazione con l’Associazione Meter ha diffuso un messaggio partendo dall’invito, che più volte ha fatto Papa Francesco: “Siamo tutti impegnati a proteggere i piccoli nel mondo digitale”.

Don Fortunato Di Noto, direttore dell’Ufficio Fragilità e fondatore di Meter ribadisce che: “I bambini e gli adolescenti devono sapere che li vogliamo bene e sono al centro dei nostri pensieri, del nostro agire e dei nostri progetti. Non affrontiamo solo le sfide future, – continua don Di Noto – ma per la consolidata esperienza, dobbiamo ancora affrontare le sfide dell’oggi di Internet, dei social e delle piattaforme digitali che indiscriminatamente vengono utilizzate senza alcuna vigilanza e sicurezza. Gli adulti non possono più delegare, ma essere tutori autentici ed efficaci dei minori. La presenza nel territorio, non solo diocesano, offre una enorme e grande opportunità di opere indirizzate e sempre corrispondenti alle esigenze del minore e delle loro famiglie”.