• 14 Giugno 2024 21:30

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Persi i contatti con imbarcazione con 56 migranti in fuga dalla Libia

Diilsycomoro

Mag 16, 2024

Una barca con 56 persone in pericolo nel Mediterraneo Centrale, al largo di Lampedusa. Lo riferisce Alarm Phone: «Siamo in contatto con un gruppo in fuga dalla Libia. Dice di essere quasi senza carburante e di dover affrontare un peggioramento delle condizioni meteorologiche». Nell’area si trovava una nave cargo. «La nave mercantile Avax era nelle vicinanze e si spera sia stata coinvolta nel salvataggio del gruppo. Poiché le autorità non condividono le informazioni, non possiamo ancora confermarlo. Le autorità italiane e maltesi non ci forniscono alcuna informazione», ha aggiunto Alarm Phone.

Ancora sbarchi di migranti intanto durante la notte tra lunedì e martedì a Lampedusa dove sono approdati, in tutto, in 94 persone. Trentuno sono state soccorsi da nave Nadir della ong tedesca Resqship, intervenuta a recuperare un barchino di 7 metri, salpato da Sabratah, in Libia.

Nel gruppo bengalesi, egiziani, eritrei, pakistani, siriani e algerini. A soccorritori hanno riferito d’aver pagato 6mila euro per la traversata. Altri 63 sono stati, invece, soccorsi dalla guardia costiera a bordo di un barcone di 10 metri partito da Tagiura, in Libia. I migranti sono di nazionalità bengalese, egiziana, siriana, sudanese e palestinese. Secondo quanto hanno raccontato hanno pagato 5 mila euro per la traversata.