• 25 Maggio 2024 12:13

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

di FraPè – Dopo la brutta sconfitta con la Pro Orlandina per 4 – 3 nella prima giornata di Campionato, l’Asd San Fratello ha avuto modo di riflettere sulla rosa disponibile e di fare delle scelte importanti.

Anche se i ragazzi di mister Antonio Reale capitanati da un Calabrese che a 46 anni ancora è un trascinatore hanno accorciato le distanze dopo un brutto tempo che vedeva i nero- verdi sotto di tre reti, le lacune ci sono e sono evidenti.

È chiaro che mancano dei punti di riferimento per ogni settore del campo ed è per questo che la Società dell’Asd San Fratello del Presidente Manasseri ha ingaggiato tre giocatori per ogni reparto in modo da poter avere delle sicurezze maggiori e nel contempo avere anche gente di esperienza che facciano da chiocce ai giovani ragazzi locali.

Per il reparto difensivo l’esperto difensore Giovanni Castiglione che vanta diversi campionati in Eccellenza e Promozione.

Per il centrocampo si attende Benedetto Mangione e Delfio Cortese infortunato, visto pure la giovane età di Nicosia, Santoro e Emanuele, ci si è orientati su Davide Di Girolamo, fantasista con una vasta esperienza nei campionati dilettantistici.

Mentre in attacco a dare man forte a Delfio Calabrese e al giovane Salvatore Marino, ci sarà il palermitano Giuseppe Ferrara anch’egli con un passato tra i campi di promozione ed eccellenza.

 

Presentato ieri sera il difensore Nuccio Siracusa che ha già disputato la prima gara di campionato al Gagliani persa contro l’Orlandina.