• 20 Luglio 2024 14:26

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Commento di Suor Cristiana Scandura
Mercoledì della X settimana del Tempo Ordinario
Letture:1Re 18,20-39; Sal 15; Mt 5,17-19
“Non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento” (Mt 5, 17).
In che cosa consiste questo “pienezza” della Legge di Cristo e la “superiore” giustizia che Egli esige?
La novità di Gesù consiste, essenzialmente, nel dono dello Spirito Santo che ci rende capaci di amare come Dio stesso ama.
Tutti i precetti della Legge si riassumono in un unico comandamento: amare Dio con tutto il cuore, con tutta l’anima e con tutta la mente e amare il prossimo come Cristo ha amato noi.
“Pienezza della Legge è la carità”, scrive san Paolo (Rm 13, 10).
Non è un caso che la prima grande predicazione di Gesù si chiami: “Discorso della montagna”.
Mosè salì sul monte Sinai per ricevere la Legge di Dio e portarla al Popolo eletto. Gesù è il Figlio stesso di Dio che è disceso dal Cielo per portarci al Cielo, all’altezza di Dio, sulla via dell’amore. Anzi, Lui stesso è questa via: non dobbiamo far altro che seguire Lui, per mettere in pratica la volontà di Dio.
La Vergine Maria e tutti i Santi, grazie all’unione con Cristo, sono giunti alla cima della montagna. Il loro esempio ci incoraggi e la loro fraterna intercessione ci ottenga la fedeltà alla Legge di Cristo.