• 13 Aprile 2024 7:58

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Beato Gabriele Allegra, frate minore siciliano primo traduttore della Bibbia in lingua cinese

Giovanni Stefano Allegra nasce il 26 dicembre 1907 a San Giovanni La Punta (CT, Italia); a 11 anni entra nel Collegio Serafico di Acireale e il 13 ottobre 1923 inizia il noviziato a Bronte con il nome di Fr. Gabriele Maria. Il 25 luglio 1929 emette la sua professione solenne; viene ordinato sacerdote nel 1930 e manifesta subito la volontà di partire missionario per la Cina. In una delle sue prime messe, chiede alla Beata Vergine Maria di accompagnarlo nel suo intento: tradurre la Bibbia in lingua cinese.

Il 3 luglio 1931 arriva in Cina; in breve tempo studia e impara la lingua, tanto da iniziare ad esercitare il suo ministero dopo soli 4 mesi dal suo arrivo: battezza, confessa, celebra la Messa, predica e fa catechismo, tutto in lingua cinese in mezzo al popolo cinese. Nel 1932 è già rettore del Seminario minore di Heng Yang; il 15 settembre 1935 inizia l’opera di traduzione della Sacra Scrittura in cinese: persino Papa Pio XI è informato dal Vicario Apostolico di Heng Yang riguardo al lavoro di Fra Gabriele.

Il 2 agosto 1945 fonda lo studio Biblico di Pechino, che dopo la rivoluzione maoista del 1949 sarà trasferito ad Hong Kong. Nel 1955 gli viene conferita la laurea in Sacra Teologia nella Pontificia Università Antonianum a Roma; tornato in Cina, fonda uno Studio Sociologico sulla Dottrina sociale della Chiesa; a Singapore scrive e pubblica due trattati di sociologia: “De doctrina sociali christiana” e “Tractatus de Ecclesia et Statu”. Nel 1975 pubblica il “Dizionario Biblico” in cinese.

Dopo una vita trascorsa in contatto ecumenico con le altre religioni cristiane presenti nel territorio cinese, Fr. Gabriele muore il 26 gennaio 1976. Il 14 gennaio 1984 è stata introdotta a Hong Kong la causa per la sua beatificazione.

Il 29 settembre 2012, nella cattedrale di Acireale (Sicilia) è stato beatificato dal Card. Amato, Prefetto delle “Cause dei Santi”, per volontà di Papa Benedetto XVI.

A Roma, nel Collegio Internazionale S. Antonio (CISA), la Fraternità prende il nome proprio dal Beato Gabriele Allegra ed è composta da frati studenti e professori, provenienti da diverse parti del mondo.