• 24 Giugno 2024 15:53

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Diocesi di Patti. Azione Cattolica Brolo: la sicurezza sul posto di lavoro

Purtroppo sono sempre più ricorrenti, pressoché quotidiane, le notizie relative a infortuni e incidenti sul lavoro per cui è quanto mai urgente dibattere sulla sicurezza. È quanto realizzato dall’Azione Cattolica e dalla parrocchia “Maria Santissima Annunziata” di Brolo, che ha promosso e organizzato un incontro nella Chiesa Madre del centro tirrenico per riflettere e sensibilizzare su una tematica che non riguarda solo i luoghi di lavoro: “La notizia della morte del giovane Vincenzo Franchina di Sinagra nell’incidente della centrale idroelettrica di Suviana, ha scosso tutti noi – constata il presidente diocesano di Azione Cattolica Alessandro Princiotta -; “questo ci ha dato l’input a  organizzare questo piccolo momento che, seppure una goccia nell’oceano, può sensibilizzare tutti noi alla nostra e all’altrui sicurezza.”

Nei saluti, il parroco di Brolo, don Enzo Caruso, e il direttore dell’Ufficio della Pastorale del Lavoro della diocesi di Patti, don Antonio Mancuso (che ha portato il saluto del vescovo, monsignor Guglielmo Giombanco, assente per impegni alla CEI), hanno ricordato come la Chiesa abbia una forte attenzione alle tematiche sociali e come sia chiamata a dare il proprio contributo affinché il lavoro sua garantito a tutti in condizioni di sìcurezza.

L’intervento dell’ingegnere Enrico Princiotta (esperto di sicurezza e collaboratore dell’OTP di Messina), oltre che a evidenziare come “la troppa padronanza di sé possa essere causa di incidenti e infortuni”, ha consentito di focalizzare l’attenzione sui rischi che incombono non solo sul mondo del lavoro, ma anche negli ambienti domestici e civili. A lui hanno fatto eco tecnici e gente comune presenti all’evento che, nell’interessante dibattito hanno ricordato l’importanza della sensibilizzazione sia dei datori di lavoro che dei lavoratori.

L’incontro è stato arricchito dalla presentazione, ad opera di Gabriele Miceli, del progetto  “ColtiviAmo insieme semi di speranza”, un orto sociale ideato dalla Caritas, vincitore del bando di concorso indetto dal Mlac – Movimento Lavoratori di Azione Cattolica – lo scorso anno. Proprio il Mlac ha spinto a continuare a focalizzare l’attenzione sul mondo del lavoro attraverso momenti di preghiera, curati dall’Azione Cattolica, che si terranno nella Chiesa Madre di Brolo alle 19. 30 oggi  (martedì 21 maggio) (“Lavorare in pace e custodire il Creato” ); domani (“Lavorare per seminare la pace” ); giovedì (“Progetti senza Dio e volontà di dominio” ); venerdì (“La creatività a servizio della pace”).