• 18 Aprile 2024 8:41

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Elezioni europee, De Luca dice no alle alleanze con Sgarbi, Bandecchi e Vannacci

Diilsycomoro

Feb 7, 2024

Le elezioni europee si avvicinano sempre più (sabato 8 e domenica 9 giugno) e si susseguono le ipotesi sugli schieramenti in campo. Cateno De Luca, leader di Sud chiama Nord, chiarisce su possibili alleanze con Sgarbi, Bandecchi e Vannacci. 

“Da un paio di giorni leggo dichiarazioni e ricostruzioni giornalistiche fantasiose in merito a una ipotetica lista insieme a Sgarbi, Bandecchi e Vannacci. Mi preme sottolineare che noi non siamo alla ricerca di liste per dimostrare di esistere, noi già esistiamo e la campagna tesseramento che si è conclusa con un primo dato parziale di 14mila tesserati in tutta Italia ne è la dimostrazione. Stimo Sgarbi, una delle menti più brillanti della cultura italiana, ma ad oggi noi abbiamo messo in chiaro dei punti che non sono trattabili: meno Europa e più equità. Abbiamo detto chiaramente di essere contrari all’autonomia differenziata di Calderoli e siamo contrari alla Pac (Politica Agricola Comune). Stiamo lavorando a un fronte che metta insieme pezzi di società civile e forze politiche che in maniera netta e senza equivoci sposano queste battaglie e che ad oggi si sono opposti nelle sedi opportune. Noi non siamo alla ricerca di poltrone perché non siamo disoccupati e dunque per noi il seggio a Bruxelles non è vitale. Di sicuro non svendiamo la nostra storia per ottenerlo. Rilancio il nostro appello a chi vuole unirsi a questo fronte comune, dove però non possono prevalere i personalismi”.

(fonte Gazzetta del Sud)