• 23 Maggio 2024 3:57

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

“Meglio il carcere che mia moglie”, fugge da arresti domiciliari

Diilsycomoro

Lug 11, 2023
AgfaPhoto GmbH

Stanco della convivenza forzata con la moglie, un 40enne originario di Castelvetrano ma residente ad Alcamo nel Trapanese, ha lasciato due volte in due giorni gli arresti domiciliari, ma grazie al braccialetto elettronico, che ne aveva segnalato l’allontanamento, è stato rintracciato dai carabinieri.

“Non ce la faccio più, preferirei stare in carcere piuttosto che in casa con quella donna”, ha detto ai militari dell’Arma, l’indagato per evasione. Ma il suo tentativo è stato vano: dopo l’udienza di convalida della custodia cautelare il 40enne è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari.