• 3 Marzo 2024 17:33

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Messina, domani “CommemorAzione” delle persone migranti decedute

Diilsycomoro

Feb 9, 2024

Anche Messina scenderà in piazza, sabato 10 febbraio 2024, per dare vita ad una “CommemorAzione”, un evento commemorativo delle persone migranti decedute, scomparse o vittime di sparizione forzata durante il loro viaggio attraverso le frontiere del mondo nonché un momento di denuncia che mira a supportare collettivamente le famiglie dei migranti nelle loro richieste di verità e giustizia riguardo le sorti dei loro cari.

In questa giornata si celebrerà il decimo anniversario della strage di Tarajal (nell’enclave spagnola di Ceuta), avvenuta il 6 febbraio 2014, in cui morirono quindici migranti sotto i colpi della Guardia Civil, decine di altri annegarono senza soccorso, i sopravvissuti furono respinti, alcuni morirono sul versante marocchino.

Da allora, attraverso le CommemorAzioni, ogni 6 febbraio si celebra la Giornata mondiale di lotta contro il regime di morte alle frontiere e per esigere verità, giustizia e riparazione per le vittime della migrazione e per le loro famiglie.

Quest’anno, gli attivisti e le famiglie dei migranti dispersi scenderanno in piazza in ben 17 Paesi e 55 città tra Africa, Paesi Arabi ed Europa per trasformare il dolore in un’azione collettiva.

A Messina faremo un gesto concreto contribuendo alla raccolta firme in favore dell’ICE, l’Iniziativa dei Cittadini Europei promossa da Stop Border Violence, per chiedere alle Istituzioni Europee di adottare strumenti normativi adeguati affinché sia applicato l’art. 4 della Carta dei Diritti Fondamentali della UE: “Nessuno può essere sottoposto a tortura, né a pene o a trattamenti inumani o degradanti”. Seguirà la MARCIA PER I NUOVI DESAPARECIDOS: come in Argentina le Madres de Plaza de Mayo portano le fotografie dei loro figli, così marceremo lungo la via principale del centro con le foto dei “desaparecidos” del Meditarraneo per far uscire dall’ombra questa strage taciuta. Termineremo la CommemorAzione con un momento di riflessione collettiva e con la deposizione di fiori sulle foto dei dispersi e un minuto di silenzio per ricordare tutte le vittime delle migrazioni.

In caso di pioggia, la CommemorAzione si realizzerà dalle 17,00 alle 18,30 presso la Chiesa di Santa Maria della Scala in via Ugo Bassi.