• 19 Maggio 2024 11:11

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Santo del giorno. San Camillo: Profeta di una medicina con la persona al centro

Prendersi cura dell’umanità è l’attività che più di ogni altra riflette l’agire di Dio nella storia: fin dall’inizio dei tempi Egli è, infatti, compagno e sostegno di ogni essere umano nel viaggio della vita, soprattutto nei momenti di sofferenza. È in questa dimensione che visse e operò san Camillo de Lellis, profeta di una medicina che mette al centro le persone e la loro dignità.

Nato a Bucchianico (Chieti) nel 1550 in una famiglia nobile intraprese la carriera militare, ma a causa di una piaga al piede per un periodo fu ricoverato a Roma. Riprese le armi, fu rovinato dal vizio del gioco, perché perse tutti i suoi averi. Si ritrovò così al servizio dei Cappuccini di San Giovanni Rotondo. Nel 1575 fu ricoverato nuovamente all’ospedale di San Giacomo degli Incurabili a Roma e lì finalmente trovò la sua strada: si mise a servire con dedizione e delicatezza i compagni malati ed ebbe l’idea di fondare una congregazione votata a questa attività. Nacquero così i Ministri degli Infermi, i Camilliani: l’esperienza militare del fondatore fu una risorsa preziosa per modernizzare l’assistenza ai malati.

De Lellis morì nel 1614 a Roma.