• 19 Maggio 2024 10:07

Quotidiano di ispirazione cristiana e francescana

Suor Anna Cantalupo è “venerabile”, Arcivescovo Catania: “Sue virtù eroiche al servizio dei poveri”

Suor Anna Cantalupo è venerabile. La notizia del riconoscimento delle ‘virtù eroiche’ della suora animatrice per 60 anni della Casa della Carità di via San Pietro a Catania, è arrivata oggi dalla sala stampa Vaticana, dopo che Papa Francesco ha autorizzato il Dicastero delle Cause dei Santi a promulgare il relativo decreto.

Assieme a suor Anna è stata dichiarata venerabile anche suor Lucia dos Santos, una dei tre “pastorelli” che assistettero alle apparizioni di Fatima.

L’arcivescovo di Catania ha espresso “gioia per la firma di Papa Francesco al decreto di venerabilità della serva di Dio Anna Cantalupo”. “La venerabile, di origine napoletana, che ha svolto la gran parte del suo servizio tra i poveri di Catania – scrive l’arcivescovo Renna – ha lasciato ovunque il profumo della sua santità. L’Arcidiocesi tutta si rallegra con le Figlie della carità e ringrazia il Santo Padre”.

Suor Anna, nata a Napoli nel 1888, arrivò a Catania nel 1918 e da allora è stata l’animatrice della Casa della Carità, che dal 1923 a oggi ha sede in via San Pietro. Nei 65 anni di apostolato a Catania (dal 1918 al 1983, anno della sua morte), suor Anna è stata al servizio degli ultimi. Il suo corpo riposa nella cappella della Medaglia Miracolosa delle Figlie della Carità in via san Pietro.

Per il suo apostolato fra gli ultimi, suor Anna era stata insignita della cittadinanza onoraria di Catania e nominata prima cavaliere e poi commendatore della Repubblica.